Ai fini di favorire la sensibilizzazione, nonché gli studi e le ricerche per prevenire gli atti di violenza che rientrano nell’ambito della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica (detta Convenzione di Istanbul), la Delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, in collaborazione con il Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il Ministero degli Esteri e della cooperazione internazionale, con la CRUI e il Consiglio d’Europa, ha indetto il "Premio per la migliore tesi di laurea magistrale e di dottorato sul tema del contrasto alla violenza contro le donne" per l’anno 2015.
 
Il vincitore del premio dedicato alla laurea magistrale avrà 5.000€ da utilizzarsi per un periodo di studio presso la sede del Consiglio d'Europa a Strasburgo. Per la tesi di dottorato sono invece previsti 4.200€ e la pubblicazione del lavoro di ricerca in una Collana Editoriale della Camera dei Deputati, e ulteriori 4.200€ per l'approfondimento della ricerca.
 
Le tesi possono riguardare qualsiasi ambito disciplinare purché abbiano per oggetto la prevenzione e la lotta contro la violenza alle donne, con particolare attenzione agli ambiti di applicazione della Convenzione della prevenzione (sensibilizzazione, educazione, formazione), del perseguimento giuridico, della protezione, sostegno, assistenza e cura delle vittime, dello sviluppo di adeguate politiche sociali.
 
La domanda e la documentazione devono essere inviate entro il 31 luglio 2015.
 
Per informazioni più dettagliate si prega di consultare il bando pubblicato sul sito della Camera dei Deputati.

borse-di-studio1